RASM anche su Facebook - RASM NEWS

tutte le novità e le notizie delle attività RASM

(Il gruppo RASM News di Facebook dei RadioAmatori Siciliani nel Mondo è il solo autorizzato dal Coordinamento RASM)

IQ9ZZ

 

Diploma Enzo Maiorca il signore degli abissi

 

Il RASM, RadioAmatori Siciliani nel Mondo vuole commemorare il grande Enzo Maiorca dedicadogli questo diploma

 

Il diploma si svolgerà dal 10/11 al 18/11/2018

 

E' possibile richiedere anche la targa

Invia Mail per info a: rasnm@libero.it

o Facebook gruppi : RASM NEWS

Biografia

 

 

Enzo Maiorca, all'anagrafe Vincenzo Maiorca (Siracusa, 21 giugno 1931Siracusa, 13 novembre 2016), è stato un apneista italiano, più volte detentore del record mondiale di immersione in apnea.

Imparò a nuotare a 4 anni e presto cominciò ad andare sott'acqua, anche se, secondo una sua stessa confessione, conservò sempre una gran paura del mare. Un giorno un amico medico gli mostrò un articolo di giornale in cui si parlava di un nuovo record di profondità a -41 metri strappato a Raimondo Bucher da Ennio Falco e Alberto Novelli (campioni di caccia subacquea). Era l'estate del 1956 e Maiorca rimase fortemente suggestionato dalla notizia di quell'impresa. Dopo una breve riflessione, decise di entrare in competizione con quei grandi nelle immersioni in apnea e si impegnò per divenire l'uomo capace di scendere più in profondità negli abissi marini.

Nel 1960 coronò il suo sogno toccando -45 metri e battendo il brasiliano Amerigo Santarelli, il quale, nel settembre dello stesso anno, si riappropriò del titolo raggiungendo i -46 metri; il primato durò poco perché già in novembre Maiorca raggiunse i -49 metri.[1] Avrebbe migliorato quel record numerose volte negli anni successivi fino al 1988, anno in cui abbandonò l'apnea.

Enzo Maiorca (a sinistra) a Ustica nel 1978 assieme al collega e rivale Jacques Mayol.

Il 22 settembre 1974, nelle acque antistanti Sorrento, Maiorca tentò di stabilire un nuovo record mondiale di immersione in apnea alla quota di 90 metri; per la prima volta nella storia della RAI un simile evento fu teletrasmesso in diretta. Dopo lunghi preparativi, Maiorca finalmente incominciò la discesa lungo il cavo d'acciaio andando a sbattere a neanche venti metri di profondità contro Enzo Bottesini, esperto di immersioni e istruttore subacqueo, ex campione del telequiz Rischiatutto, e inviato della RAI per l'occasione. Riemerso infuriato, si lasciò andare a una sequela di imprecazioni piuttosto forti, molte delle quali furono chiaramente udibili dal pubblico televisivo prima che la regia riuscisse a intervenire disattivando il collegamento audio. Tra queste anche due bestemmie che gli costarono l'interdizione dalla televisione per due anni[2][3]. Una settimana dopo Maiorca ripeté il tentativo riducendo l'obiettivo a 87 metri. Questa volta riuscì a battere il record pur avendo accusato una sincope nella parte finale dell'impresa[4][5].

Nel 1988, per le proprie figlie Patrizia e Rossana (entrambe detentrici di serie di record mondiali d'immersione in apnea), ritornò all'apnea per raggiungere il suo ultimo record di -101 metri. La figlia Rossana è morta di cancro nel 2005.[6]

Nella sua carriera Maiorca ha avuto alcuni rivali storici: il più grande è stato il brasiliano Amerigo Santarelli (ritiratosi nel 1963), poi Teteke Williams, Robert Croft e Jacques Mayol.

Dal 1994 al 1996 è stato senatore nelle liste del Movimento Sociale Italiano, da febbraio 1995 Alleanza Nazionale e aderisce alla svolta di Fiuggi di Gianfranco Fini.[7]

È stato un vegetariano dichiarato.[8] In proposito, ha spiegato in un'intervista come abbandonò la pesca subacquea:

«È avvenuto tutto all'improvviso. Mi ero immerso in una secca poco lontana dal capo che protendendosi verso il mare aperto chiude a sud la baia di Siracusa. Quella mattina mi accadde di arpionare una cernia. Una cernia robusta, combattiva. Si scatenò sul fondo una vera e propria lotta titanica fra la cernia che pretendeva di salvare la sua vita e me che pretendevo di togliergliela. La cernia era incastrata in una cavità fra due pareti; cercando di rendermi conto della sua posizione passai la mano destra lungo il suo ventre. Il suo cuore pulsava terrorizzato, impazzito dalla paura. E con quel pulsare di sangue ho capito che stavo uccidendo un essere vivente. Da allora il mio fucile subacqueo giace come un relitto, un reperto archeologico impolverato nella cantina di casa mia. Era il 1967.[9]»

 In televisione ha collaborato con Lineablu, programma della RAI, dal 2000 al 2002.

Muore all'età di 85 anni il 13 novembre 2016[10]. La città di Siracusa in suo onore proclamò il lutto cittadino nel giorno del suo funerale (15 novembre)[11].

Nel 2017 il Grande Oriente d'Italia ha reso nota la sua appartenenza alla Massoneria[12]. Maiorca apparteneva alla Loggia Archimede di Siracusa del Grande Oriente d’Italia cui fu iniziato nel 1977.[13]

 Onorificenze

Stella al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Stella al merito sportivo
   
Medaglia d'oro al valore atletico - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al valore atletico
   

«Figura di spicco nello sport subacqueo, il senatore Enzo Maiorca nel corso della sua brillante carriera agonistica ha conseguito risultati eccezionali e preziosi riconoscimenti sia in patria sia all'estero, indissolubilmente legato al mare, che ama e rispetta, ha dominato la scena mondiale dell'immersione in apnea per un trentennio, prodigandosi, inoltre, con passione e determinazione per la salvaguardia del patrimonio naturalistico marino, limpido esempio di amore per il mare, inteso come ragione di vita, ha contribuito, con la sua opera e la sua esaltante attività sportiva, ad accrescere il prestigio e lustro della marineria italiana in tutto il mondo. Siracusa, 1º settembre 2004.»
— 2 febbraio 2006[17]

 

 

Medaglia d'oro al merito di Marina - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al merito di Marina

NEW AWARD PERMANENTE

MEDITERRANEAN COUNTRIES

 

D.C.P. PA - D.C.P. CL - D.C.P. TP

 

Regolamento

 

L'Associazione RASM - RadioAmatori Siciliani nel Mondo , in collaborazione con la sezione ARI di Mondovì (Cuneo) che gestisce il diploma dei Castelli d'Italia,istituisce il Diploma dei Castelli della Provincia di Palermo, Provincia di Trapani e Provincia di Caltanissetta ,che verrà rilasciato ad OM ed SWL al fine di far conoscere i castelli costruiti nei diversi punti della geografia Siciliana e valorizzarne il patrimonio storico ed architettonico.

 

Hai idee da suggerici?

Attività, diplomi, nuove pagine del sito, ecc.

Invia la mail con le tue proposte  a : rasnm@libero.it

 

INFORMAZIONI LEGALI

Marchio, e/o il logo del RASM, possono essere utilizzati dai Soci soltanto per questioni attinenti la vita istituzionale del Sodalizio e non per creare – senza preventive autorizzazioni gadget, distintivi, crest, ecc.

Analogamente, è vietato a chiunque di creare oggetti e materiali da impiegare nell’attività istituzionale , al di fuori di quelli ufficialmente approvati dalla Associazione.

Ogni uso indebito sarà perseguito a norma di legge ed i soci tutti sono pregati di verificare e segnalare ogni abuso.